Close

Questo sito utilizza cookie. Pu˛ leggere come li usiamo nella nostra Privacy Policy.






Il G.A.E.P. Ŕ nato dalla passione per l'esplorazione della natura di un gruppo di poche persone: con il tempo, le persone sono cambiate, ma lo spirito Ŕ rimasto lo stesso.
L'origine del G.A.E.P. Ŕ riassunta in un articolo pubblicato nel 1947 sul quotidiano locale di Piacenza.
Alla voce "Consiglio Direttivo" Ŕ possibile consultare l'elenco degli attuali componenti del Consiglio del G.A.E.P.
E' un'associazione (vedi Statuto) senza scopo di lucro, formata da persone che amano la montagna e le escursioni.
La progettazione di queste ultime Ŕ sempre puntigliosa e accurata: nel programma dettagliato Ŕ possibile trovare anche il grado di difficoltÓ e impegno richiesto da ogni escursione.
Il G.A.E.P. ha un recapito, una sede "cittadina" e una sede "montana": l'esatta ubicazione e gli estremi per contattare l'associazione sono riportati nei "Contatti".
Nel sito sono presenti anche informazioni riguardanti il Rifugio Vicenzo Stoto e il suo Regolamento: per ulteriori informazioni sulla disponibilitÓ delle stanze non dovete fare altro che contattarci.
Vi aspettiamo in vetta.

La nostra storia
il Rifugio
Sentiero "A.Ferrari"
Consiglio direttivo
Statuto
Campagna associativa

il tuo 5 per mille



IN EVIDENZA
latovest

latonord
Rifugio webcam lato nord
----------------------------
meteo
Meteo Rifugio Stoto oggi
Ulteriori dati meteo
----------------------------
Lunga Marcia
Tre percorsi non competitivi:
33 km-Lunga Marcia
25 km-Marcia intermedia
11 km-Marcia di montagna
[info e iscrizioni]

Trail
----------------------------
Giancarlo Peroni
Uomo GAEP
CamminaGaep 2019
Programma serate 2019


ARCHIVIO




PROSSIMI APPUNTAMENTI





Escursione

22 settembre


Friuli Venezia Giulia - Vajont   E+EEA

Diga VaiontDue gli itinerari proposti per approfondire la storia del Vajont. Il primo di tipo escursionistico lungo la zona sottostante la diga nella zona della frana del Monte Tˇc, precipitata il 9 ottobre 1963 nel bacino artificiale sbarrato dalla diga del Vajont. Con il percorso escursionistico si ha la possibilitÓ di effettuare una visita guidata (durata 3 ore, 10 euro a persona). Il secondo percorso, con la via ferrata della Memoria, salirÓ le pareti della gola del Vajont nella quale, la massa d'acqua della diga si incanal˛ per poi riversarsi nella sottostante valle del Piave (difficile, grado D il tratto centrale con elevata esposizione). Riunione dei due gruppi per la visita all'abitato di Erto: pranzo al sacco o eventualmente presso l'osteria Julia (prezzo forfait Euro 7.00). Sosta al Centro Visite di Erto e Casso (PN) uno tra i pi¨ importanti e completi centri di documentazione sul disastro del Vajont.  Visita al borgo storico e all'enoteca. In alternativa, visita al Museo Attimi di Storia di Longarone inaugurato nel 2009 e creato in memoria della tragedia del Vajont.

Programma
ModalitÓ di
iscrizione e

pagamento



Escursione

6 ottobre


Emilia/Toscana    Corno alle Scale   E

CornoIl Corno alle Scale (1.945 m s.l.m.) Ŕ una montagna dell'Appennino tosco-emiliano (appennino bolognese e montagna pistoiese), situata nel territorio del comune di Lizzano in Belvedere, con il versante settentrionale e la vetta inclusa interamente nell'area della cittÓ metropolitana di Bologna, della quale costituisce la maggiore altitudine e parte del versante meridionale inclusa invece nel comune di San Marcello Piteglio in provincia di Pistoia. Il nome deriva dalla singolare forma della parete settentrionale, costituita da una serie di balze rocciose a gradinate.
Classificato come sito di interesse comunitario e zona di protezione speciale (IT405002), a sua volta parte del Parco regionale del Corno alle Scale, istituito nel 1988. Sede di un'importante stazione sciistica dell'Appennino settentrionale.
L'unico accesso stradale percorribile in auto Ŕ la strada provinciale 71 "del Cavone", che da Vidiciatico, frazione di Lizzano in Belvedere, risale la valle del torrente Dardagna e si arresta oltre il rifugio "Cavone", a circa 1.500 m s.l.m. in prossimitÓ di alcuni impianti di risalita.


Escursione

20 ottobre

Liguria - Monte Zatta   E

ZattaIl monte Zatta Ŕ un massiccio dell'Appennino Ligure che raggiunge i 1.404 metri e costituisce un tratto dello spartiacque appenninico tra la valle del Taro, la Valle Graveglia e la val di Vara. Saliremo dal Passo del Bocco. Incontreremo un grande edificio abbandonato la colonia Fondazione Antonio Devoto (stridente il contrasto tra questa costruzione e il bosco che lo circonda). Raggiungeremo il punto di sosta attrezzato di poggio Buenos Aires (m 1160). Saliremo nella faggeta e arriveremo alla cima di Ponente. Proseguendo sulla cresta giungeremo alla Vetta di Levante, la pi¨ alta del crinale. Da qui scenderemo ritornando al passo del Bocco.
Tempo di percorrenza 3 ore circa - Dislivello: +450/-450 m


80 anni Croce Carevolo video Esmeralda Davide Chiesa
Gli 80 anni del GAEP Croce sul Carevolo Grazie!!! a Giovanni e Michela per questo stupendo video che offre una panoramica di tutta la Lunga Marcia Esmeralda Expedition Grazie!!! a Davide Chiesa, socio onorario GAEP, che ha portato il nostro gagliardetto sulla cima pi¨ alta del mondo


good hits